Image

Giardino terapeutico

ll giardino terapeutico va concepito come un sistema abitabile da più soggetti con bisogni e caratteristiche diverse...

Scopri di più!

Image

La musicoterapia è l'uso della musica e/o degli elementi musicali (suono, ritmo, melodia e armonia) da parte di un musicoterapeuta qualificato, con un utente o un gruppo...

Scopri di più!

Image

La Pet Therapy è una terapia non farmacologica, dolce, non invasiva che si fonde sul rapporto affettivo ed emozionale uomo-animale

Scopri di più!

Image

La Doll Therapy è rivolta soprattutto a persone con difficoltà congnitive, questa terapia porta alla diminuzione dei disturbi del comportamento e dello stress.

Scopri di più!

Image

La giardinoterapia è una nuova terapia alternativa, capace di migliorare lo stato di salute degli individui, sia da un punto di vista prettamente organico, che psicologico.

Scopri di più!

Terapie

Giardino terapeutico

ll giardino terapeutico va concepito come un sistema abitabile da più soggetti con bisogni e caratteristiche diverse, ma integrabili, che accoglie spazi e situazioni che saranno percepite dai fruitori come proprie, familiari,

facilmente riconoscibili come facenti parte del proprio desiderio di “natura” ma che tuttavia si potranno facilmente riconfigurare come spazi setting, destinati ad un uso più specificamente scientifico e terapeutico.

Musicoterapia

“La musicoterapia è l’uso della musica e/o degli elementi musicali (suono, ritmo, melodia e armonia) da parte di un musicoterapeuta qualificato, con un utente o un gruppo, in un processo atto a facilitare e favorire la comunicazione, la relazione, l’apprendimento, la motricità, l’espressione, l’organizzazione e altri rilevanti obiettivi terapeutici al fine di soddisfare le necessità fisiche, emozionali, mentali, sociali e cognitive”.

L’approccio musicoterapico migliora la qualità della vita, apre i canali di comunicazione sia interiori, sia rispetto all’esterno, cosi che la persona riesca a sfruttare maggiormente le proprie possibilità di comunicazione residue.

Negli anziani affetti da demenza tipo Alzheimer dove la relazione diventa difficile, si è visto che i suoni e l’armonia risultano particolarmente efficaci migliorando il tono dell’umore, l’abbattimento dello stress e diminuzione della contenzione sia fisica che farmacologica. Per tutti questi buoni motivi abbiamo pensato di far parte di un progetto di musicoterapia, partito nel 2011 e promosso dal cantone.

Obiettivo del progetto è quello di offrire alle strutture la possibilità di conoscere la musicoterapia come prassi fondata su strategie metodologiche consolidate e comprovate a livello terapeutico.

Alla fine del progetto (2017) è stato creato un libro sulla Musicoterapia, quest’ultimo è consultabile sul seguente sito del Cantone:                                                         https://m4.ti.ch/fileadmin/DSS/DASF/UACD/PDF/ANZIANI/Pubblicazioni/musicoterapia_nelle_case_per_anziani_del_canton_ticino.pdf

Doll Therapy

L’obiettivo di cura della nostra struttura è volto a favorire il massimo benessere della persona, conferendo valore a ogni prestazione erogata in considerazione delle reali esigenze dei residenti.

In conformità a questi presupposti, da diversi anni i collaboratori della struttura seguono corsi di formazione al fine di conoscere diverse modalità di approccio per stabilire e mantenere relazioni di qualità con i residenti che manifestano disturbi cognitivi. All’interno della nostra struttura è presente personale formato nell’ambito della Validation, Musicoterapia, Aromaterapia, Doll Therapy e volontari per la Pet terapia.

Nei primi mesi del 2014, il Dottor Ivo Cilesi, pedagogista e psicopedagogista, ha svolto due giornate di formazione sulla terapia della bambola ai collaboratori interni della struttura, ma anche ai famigliari e ai medici curanti.

La Doll Therapy, chiamata anche Empathy Doll o Terapia della Bambola, è un trattamento non farmacologico per la gestione dei disturbi comportamentali, dove la bambola rappresenta un oggetto simbolico quale strumento nella relazione di aiuto.

I disturbi comportamentali sono sintomi non cognitivi, definiti anche sintomi comportamentali e psicologici della demenza. Sono definiti come un gruppo eterogeneo di sintomi da “alterazione della percezione, del contenuto del pensiero, dell’umore o del comportamento, che si osservano frequentemente in pazienti con demenza”.

Pet Therapy

L’intuizione del valore terapeutico degli animali, che risale all’antichità e nel corso dei secoli ha assunto sempre più importanza, trova oggi una strutturazione metodologica e impieghi mirati a specifiche patologie. Infatti, durante il processo di addomesticamento iniziato 12000 anni fa, si è instaurata, tra l’uomo e l’animale, una forte intesa affettiva ed emotiva.

Per ulteriori informazioni, vedi allegato.

Giardinoterapia

La giardinoterapia è una nuova terapia alternativa, capace di migliorare lo stato di salute degli individui, sia da un punto di vista prettamente organico, che psicologico. Se tutto questo è vero, si può comprendere come un rapporto attivo con la natura possa ulteriormente favorire le proprietà terapeutiche naturali dei

luoghi “verdi”. Così come gli animali, utilizzati nella “pet therapy”, la giardinoterapia lavora con un materiale “vivente”: le piante; e serve per curare particolari disabilità o il semplice disagio (stress, depressione, ansia, vecchiaia, tossicodipendenza, stato di detenzione, ecc).